Le edizioni 2011 e 2012 de “l’Energia dell’Italia” hanno dato il via al primo festival interattivo sulla crescita personale e lo sviluppo energetico, organizzato da Anter. Le giornate dedicate all’evento, svolte al Palalottomatica di Roma, hanno visto partecipare oltre 5000 persone per ogni edizione ed è stata una occasione unica per parlare di energia, non soltanto rinnovabile, ma soprattutto di energia delle persone, perché il fattore umano è un elemento primario per lo sviluppo della società e per la crescita consapevole del paese. Sono salite sul palco straordinarie persone normali che con la loro testimonianza hanno dimostrato quanto l’attività di ogni giorno possa costruire il cambiamento ed il futuro per l’Italia. Si sono susseguiti sul palco nomi illustri della politica italiana, come il presidente della Camera dei Deputati Gianfranco Fini, e grandi menti nell’ambito scientifico come lo Psicoterapeuta Giorgio Nardone conosciuto in tutto il mondo per i suoi due innovativi modelli di intervento, e l’ing. Riccardo Prodam, inventore del DreamBrain, il caschetto capace di decifrare i messaggi cerebrali attraverso un modello matematico.

Dal mondo della Formazione sono intervenuti tanti nomi tra cui Gian Paolo Montali, Coach di pallavolo con venticinque anni di attività, 5 scudetti, 15 coppe, 2 europei, un mondiale e le Olimpiadi e il dott. Filippo Ongaro, per anni medico degli astronauti presso l’agenzia Spaziale Europea, oggi impegnato sul fronte della prevenzione come migliore arma contro le malattie dell’era moderna. Anche il mondo dell’imprenditoria ha portato la sua testimonianza con l’intervento, tra gli altri, di Guido Marinetti, fondatore del marchio Grom, la catena di gelaterie famosa in tutto il mondo per l’utilizzo esclusivo di materie prime di alta qualità. E ancora forti emozioni ha suscitato l’incontro con Felix Finkbeiner che a soli 9 anni ha fondato l’associazione “Plant For The Planet” con l’obiettivo di contrastare il surriscaldamento dell’ambiente. In pochi anni l’associazione è riuscita a piantare oltre un milione di nuovi alberi e nel 2011 Felix, a soli 13 anni, è intervenuto alle Nazioni Unite durante la sessione di apertura dell’anno internazionale per le foreste.

Un evento che quindi è diventata un’occasione per raccontare e dar voce all’Italia migliore, che non si arrende alla crisi trasformandola in una opportunità di crescita e cambiamento: un evento dedicato a chi è ancora capace di dare concretezza ai sogni.

L’energia dell’Italia ha avuto il patrocinio di Camera dei Deputati, Senato della Repubblica, Regione Lazio, Provincia di Roma e Comune di Roma.