Dietro le quinte e sopra il palco: il tour e la ricerca di “SalviAmo il Respiro della Terra”

Storie di incontri ed emozioni a Parma, Salerno e Pomezia

Come annunciato nei giorni passati, ANTER ha dato il via al progetto “SalviAmo il Respiro della Terra”, tour e ricerca. Le tappe del tour sono state Parma l’8 maggio, Salerno il 9, e Pomezia il 10. Tre giorni intensi che vi raccontiamo con un diario di viaggio, vissuto “dietro le quinte e sopra il palco.

 

Il programma è denso; la posta in gioco alta. Ci sarà il pubblico? Apprezzerà l’idea? Capirà che non vogliamo spaventare ma creare consapevolezza?
Si parte!

Antonio Rainone, Presidente di ANTER, il Comitato Scientifico di ANTER, Massimo Casullo, Presidente di NWG Energia, main sponsor del progetto, e tutto il team del tour!

TAPPA 1 – PARMA: l’emozione della “prima”

Siamo tutti concentrati sul treno che ondeggia tra gli Appennini: ultime diapositive da preparare, ultimi dettagli da verificare.
Parma è la prima tappa di un tour che prevede incontri con la cittadinanza e le istituzioni per evocare un argomento tanto importante quanto poco “glamour”: l’inquinamento atmosferico ed il rischio che rappresenta per la salute di tutti noi, dei bambini soprattutto. Presenteremo anche soluzioni per contrastare morti premature e malattie: le energie rinnovabili ed uno stile di vita consapevole, che preveda la ventilazione delle case e l’abbandono di pellet, camini, candele, fornelli a gas… L’infanzia ed i ricordi della nostra generazione, spazzati via con una folata d’aria… pura, speriamo!
A smorzare i toni, con la leggerezza delle sue battute e la profondità dei valori in cui crede, c’è l’attore Giobbe Covatta.
I giornalisti esperti di sustainability andranno a sfatare alcuni luoghi comuni: passare alle rinnovabili conviene, il costo della bolletta non aumenta se la famiglia sceglie il green, gli investimenti bancari sulle rinnovabili sono tra i più redditizi del mercato…
Per ANTER è una sfida. Scommettiamo su incontri di qualità con pediatri, docenti ed esperti di fama internazionale: persone appassionate, serie, tecnicamente molto preparate. Un progetto bellissimo e rischioso.
La sala è ampia e luminosa, arrivando abbiamo sorriso: sono quasi 300 persone nella sala. Una sorta di fervore e di attesa curiosa si percepisce tra le fila di poltrone. L’assessore alle politiche di sostenibilità ambientale è presente, insieme agli altri ospiti. Luci spente, l’evento incomincia.

Il benvenuto di Antonio Rainone, Presidente di ANTER, alla 1° tappa di SalviAmo il Respiro della Terra 2018

La concentrazione sul palco e nella sala è percepibile; il tempo però dispiega le sue ali con leggerezza e grazie al naturale scambio tra scienziati, rappresentanti della società civile, il mondo economico e quello dello spettacolo. I contenuti tengono alta l’attenzione, ma la forma è delicata ed accessibile a tutti: anziani e bambini, studenti e professionisti affermati, normali cittadini ed esponenti politici. Chiude la serata il nuovo cartone animato che ANTER presenta nelle scuole con le lezioni di “Il Sole in Classe”, quello sull’aria. A guardarlo in prima fila c’è una bambina di 6 anni: domani spetterà a lei agire per il pianeta.
Le luci si riaccendono sui sorrisi che allietano i volti, nel pubblico e sul palco; strette di mano ed abbracci seguono, l’entusiasmo si comunica, nessuno ha voglia di uscire, prolungare questo momento di condivisione e di scambio sembra essere un’esigenza comune. Interviste e chiacchiere si protraggono nella notte. L’affaticamento fisico non basta a smorzare gli ardori.

Giobbe Covatta a SalviAmo il Respiro della Terra – Tour e Ricerca

TAPPA 2 – SALERNO: l’entusiasmo e il calore del sole

Il sole ed il mare ci accolgono a Salerno. Il viaggio in treno è servito a riflettere ed a scambiare idee, suggerimenti, migliorie. Chi ripassa le diapositive, chi telefona, chi è chino sul laptop, chi studia e rivede i propri interventi. Allegria e stanchezza si mescolano: nuovi progetti e future collaborazioni sbocciano.
Entriamo nel teatro da un ingresso laterale sulla strada. Percorriamo i corridoi gialli, bui e sconosciuti, carichi di banners, flyers e brochures per ritrovarci sotto alla meravigliosa volta del Teatro Augusteo che il Comune ha messo a disposizione dell’Associazione onorandola del proprio patrocinio. Fiato sospeso ed occhi meravigliati, iniziamo a lavorare.
Un po’ di ansia. Il teatro non è ancora pieno, le persone arrivano lentamente: chi non trova parcheggio, chi è bloccato nel traffico… Sono presenti attivisti di un piccolo comitato cittadino che lotta contro l’inquinamento di una fonderia cittadina, ingegneri venuti a proporre soluzioni di purificazione degli ambienti, studenti e curiosi, ma anche molti membri dell’associazione. I Salernitani si sono spostati in gruppi: famiglie ed amici sono curiosi di questa inconsueta iniziativa, brusii e conversazioni sottovoce si fermano quando si illumina il palco.
I ritmi sono più fluidi stasera; la seconda tappa è decisamente più rilassata, nonostante la serietà dei temi affrontati. Quando si affronta l’argomento educativo con lo spot di NWG Energia sulle rinnovabili, Giobbe Covatta ed il Presidente Casullo scherzano come fossero nel salone di casa.
Cala il sipario; una fila lunghissima si forma per salire sul palco: tutti vogliono una foto con Giobbe Covatta e con il Presidente Rainone. Selfies ovunque, abbracci e sorrisi. Il sud è caloroso. Il sud abbraccia.

Il palco di SAlerno. Antono Rainone, Presidente di ANTER, Mariarita Giordano, Assessore alle politiche giovanili e innovazione, Francesco Porpora, Ambasciatore ANTER e presentatore della serata

TAPPA 3 – POMEZIA: la consapevolezza di un progetto con e per i cittadini

Pomezia è stata scelta al posto di Roma per ricordare il terribile incendio che il 5 maggio 2017 era scoppiato nel sito di stoccaggio di rifiuti ECO X: per giorni l’aria era rimasta irrespirabile.
È l’ultima tappa del tour. Abbiamo imparato, ci siamo confrontati e ci siamo adeguati. È una terza tappa diversa dalle altre due. 200 persone si sono spostate dalla capitale fino alla cittadina pontina. Siamo stanchi ma felici di ritrovare due nuovi ospiti: Luca Stabile e Massimo Esposti, l’economista che sa dare i numeri. Il suo intervento è tra i più belli non solo della serata, ma del tour: spiritoso, acuto, fresco. Il team è non solo rinnovato, ma rafforzato. Tre giorni trascorsi insieme hanno rafforzato i legami: amicizie sbocciate o rafforzate, confidenze all’ombra dei giardini, collaborazioni da sviluppare in futuro.
Anche a Pomezia il pubblico è entusiasta. Lungi da mettere in scena uno spettacolo, il talk show serio funziona: la qualità degli interventi ed i contenuti seducono; ognuno capisce che è importante essere parte di questo movimento, agire, per essere una delle tante gocce che defluirà formando il fiume. Ognuno capisce la propria responsabilità. Ognuno si alza guardando il vicino negli occhi e stringendogli la mano come in un patto che sigilli l’intesa e l’azione.
Qualcosa è cambiato tra noi e nella sala. Senza urgenza, senza forzature, il messaggio è arrivato.

Famiglie e curiosi anche da Roma per la tappa di SalviAmo il Respiro della Terra a Pomezia

 

È quello che volevamo. Adesso inizierà la ricerca. Avremo bisogno di voi. Di voi tutti: voi che eravate presenti e voi che leggete.

Si è sempre responsabili di quello che non si è saputo evitare (Jean-Paul SARTRE)

  • SalviAmo il Respiro della Terra

  • Gianfranco Fabi

  • Casullo-Sirt

  • Giobbe Covatta

  • SIRT

  • DSC_7828

  • Giorgio Buonanno

  • SIRT Parma

  • Tiziana Benassi Assessore Parma

  • Buonanno -SIRT Parmma

CONTINUA CON

Lego, arrivano i mattoncini in plastica vegetale

Sta diventando sempre più imponente l’attenzione di Lego verso la sostenibilità ambientale. La nota multinazionale di costruzioni per bambini, dopo...

Anche la Piaggio entra nel mondo della mobilità green

La storica azienda italiana, produttrice di uno dei simboli internazionali del made in Italy, ha deciso di dire addio alla...

Le immagini delle foreste più belle d’Italia: i vincitori del concorso fotografico PEFC

Si è conclusa il 5 giugno in 17 Nazioni la seconda edizione del concorso fotografico internazionale lanciato dal PEFC (Programme...

Iscriviti alla nostra newsletter