New World in Green: un mondo migliore è possibile

Il 14 aprile 2019 si è tenuta a Roma un'importante iniziativa sul futuro del clima e sul ruolo dell'energia nella nostra società

Salvare il pianeta, invertire la rotta prima che sia troppo tardi, il tempo stringe ed è sempre di più urgente passare dalle intenzioni ai fatti con una promessa per il futuro: questa in estrema sintesi l’idea che mira a rendere concreto il flusso di informazioni nel corso dell’iniziativa “New World in Green” realizzata da NWG Energia nell’ambito della settimana europea per iniziative a tutela dell’ambiente. Il Mariott Park Hotel di Roma ha ospitato quasi duemila persone nel corso di un convegno interamente dedicato ai temi del futuro dell’ambiente e alla celebrazione dei dieci anni di ANTER.

Nelle scuole con il progetto “Il sole in classe”

 

Fiore all’occhiello dell’Associazione per la tutela delle energie rinnovabili il progetto “Il sole in classe” che negli anni ha raggiunto 180.000 alunni in oltre 2.400 scuole. L’impegno di ANTER nella sensibilizzazione delle nuove generazioni ai problemi dell’ambiente e delle energie rinnovabili è stato riconosciuto anche dal Ministro dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca Marco Bussetti. Il titolare del dicastero di Viale Trastevere ha espresso parole di apprezzamento verso le iniziative di ANTER  “in prima linea per la valorizzazione dell’educazione ambientale sia nel mondo della scuola e dell’università sia, più in generale, nella società civile”.

Un talk scientifico

 

Licia Colò ha coordinato un dibattito intitolato “Scienza con Coscienza”. I temi affrontati hanno evidenziato le potenzialità della ricerca scientifica e la velocità con la quale grandi cambiamenti stanno modificando in modo radicale il mondo. Nel corso del talk scientifico, Valerio Rossi Albertini del CNR ha posto l’accento sull’impatto che l’inquinamento “invisibile” riveste sulla qualità della nostra vita, mentre Tommaso Ghidini dell’Agenzia Spaziale Europea ha evidenziato il ruolo dei satelliti e della ricerca nel monitoraggio dei fenomeni naturali. Attraverso l’osservazione della Terra possiamo comprendere e immaginare soluzioni per i problemi ambientali: questo è il punto di partenza per l’analisi dei cambiamenti climatici.

Claudia Laricchia del “Future Food Institute” ci ha invitati a riflettere sull’impatto che le scelte in materia di alimentazione e agricoltura hanno sul nostro pianeta e come tali scelte vadano reinterpretate in un’ottica innovativa che deve assolutamente tener conto del problema demografico. Il climatologo Luca Lombroso ha delineato in termini meteorologici l’inquietante scenario che ci aspetta se non invertiamo la rotta, descrivendo un Italia che nel 2050 potrebbe avere temperature di 15/20 gradi superiori alle medie stagionali alle quali siamo abituati.

All’interno di questa epocale mutazione, l’implementazione delle energie rinnovabili gioca un ruolo decisivo per la realizzazione concreta di uno sviluppo sostenibile. Questo, in sintesi, il messaggio del presidente di NWG Energia Massimo Casullo, attento ad evidenziare come uno sviluppo a basso impatto ambientale sia l’unica strada praticabile.

La ricerca sulle polveri ultrafini e sulla loro diffusione

 

L’effetto serra, i cambiamenti climatici, l’inquinamento ambientale derivano in ultima analisi dalle nostre abitudini e dal nostro stile di vita.  Molti piccoli gesti quotidiani, nella loro apparente semplicità, possono portare a conseguenze potenzialmente catastrofiche per l’ecosistema e per la nostra salute. Spesso tutti noi sottovalutiamo come anche l’ambiente domestico possa raggiungere livelli di inquinamento sorprendenti. Sono queste le conclusioni dello studio “SalviAmo il Respiro della Terra – Tour e Ricerca”: la ricerca, coordinata da ANTER con il contributo di NWG Energia, ha dimostrato come le polveri ultrafini presenti in ambito domestico possano raggiungere livelli di concentrazione maggiori rispetto all’atmosfera esterna nei centri urbani.

I migliori progetti in ambito scolastico

 

Anche quest’anno le scuole che meglio hanno saputo rappresentare l’importanza delle energie rinnovabili attraverso progetti artistici, poetici o mediatici, sono state premiate con gli “Anter Green Awards”. In palio contributi economici alla didattica e un anno di fornitura energetica da fonti di origine rinnovabile grazie al contributo di NWG Energia Spa.

Eric Barbizzi, il giovanissimo divulgatore scientifico, ha premiato lo staff dell’Istituto Comprensivo “Padre Rodrigo di Rocco” di Isola del Liri nella categoria “miglior evento mediatico” mentre il presidente del comitato scientifico di ANTER, Stefania Russo, ha consegnato il riconoscimento per la miglior poesia ai docenti dell’Istituto Comprensivo “Caio Mario” di Veroli.

La giovane pittrice Clara Woods a dodici anni dipinge e comprende tre lingue nonostante l’ictus che l’ha colpita prima ancora di nascere. La giovane artista di Calenzano, che incarna senza dubbio il ruolo salvifico dell’arte, ha premiato per la categoria “Miglior disegno” l’Istituto Comprensivo San Demetrio nei Vestini di Rocca di Mezzo.

Una promessa concreta per la tutela dell’unico pianeta che abbiamo

 

Tra tante idee, relazioni, suggestioni e approfondimenti, il rischio di eventi del genere risiede spesso in una mancanza di proposte concrete che si manifesta in un’assenza di vere iniziative che possano mettere in pratica almeno una parte delle tante informazioni emerse nel corso del dibattito.

Anche per evitare che il convegno potesse concludersi con una semplice dichiarazione di intenti, il presidente di ANTER, Antonio Rainone, al termine dell’evento ha lanciato la campagna di sensibilizzazione “#Failatuapromessa: un’iniziativa attraverso la quale ogni cittadino può impegnarsi concretamente per l’ambiente e il futuro del pianeta. Dopo aver compilato un questionario diretto a misurare il proprio impatto ambientale, chi aderirà potrà controllare gli aspetti del proprio stile di vita da migliorare entro un anno impegnandosi con una promessa a verificare che l’impegno a distanza di 365 giorni sia stato mantenuto. La speranza è quelle di innestare un circolo virtuoso e contagioso che riesca a sviluppare una maggiore consapevolezza nei cittadini di oggi per porre le basi del mondo di domani.

 

 

 

Fabio Cimmino

®Eco_Design WebMagazine

CONTINUA CON

Cosa sono le Comunità a Sostegno dell’Agricoltura?

Uno scenario pericoloso Lo sapevamo e ce lo ha ricordato ancora una volta il report dell’Ipcc “Climate Change and Land”,...

Quando la sostenibilità è anche un buon affare: intervista a Emanuela Scimia di thinkstep

C’è un’azienda che aiuta le altre imprese e le organizzazioni a perseguire i propri obiettivi in maniera sostenibile. Si chiama...

Cosimo Santilli, Ambasciatore ANTER

Da sempre ho avuto una vocazione verso il sociale e l’aiuto al prossimo; ho sempre cercato l’avventura, l’essere in prima...

Iscriviti alla nostra newsletter