LiveWire, la prima moto elettrica firmata Harley Davidson

Harley Davidson, marchio simbolo delle motociclette da strada, ha presentato LiveWire, motociclo a propulsione elettrica. Si tratta del primo modello elettrico della casa statunitense che uscirà sul mercato a inizio del 2019.

I vertici di Harley Davidson hanno svelato pochi dettagli della nuova creatura, ma sia dalla struttura che dalle funzioni si comprende che riceverà ottimi giudizi. LiveWire in realtà era nata nel 2014  come automobile (il nome del prototipo era Project LiveWire) e solo negli ultimi tempi il progetto è stato modificato per la costruzione di un veicolo a due ruote. Del progetto originario mantiene solo l’1% dei componenti.  Per la multinazionale di Milwaukee, LiveWire rappresenta un punto di partenza nella mobilità sostenibile, dato che l’amministratore delegato Matt Levatich ha detto che Harley Davidson intende diventare leader nelle moto ecosostenibili nei prossimi anni.

Per essere la prima moto green targata Harley Davidson le prestazioni non sono affatto male. L’impianto di alimentazione garantisce un’autonomia di 160 km, una percorrenza buona anche se altre moto elettriche ne offrono di maggiori. Ancora incerta la velocità massima, ma sicuramente riesce a viaggiare a più di 100 km/h. Il design si discosta totalmente dai modelli tradizionali su cui hanno viaggiato generazioni di centauri. Infatti la sua estetica, che riprende l’originale della Concept car realizzata dal designer Jakusa, è tipica delle moto naked (senza sovrastrutture), adatte a chi cerca semplicità e agilità d’uso. Guidando la LiveWire si dimentica il rombo frastornante dei motori delle Harley classiche. Il sistema inserito tra motore e cinghia di trasmissione è in grado di produrre un suono che aumenta di tono e volume con la velocità, innescando una risposta uditiva quando si accelera. Ottima valutazione anche nella praticità, dato dalle sospensioni regolabili e dalle pinze freno Brembo (made in Italy) a quattro pistoncini.  La musica e il GPS sono controllati da un  dispositivo di infotainment con schermo tattile e abilitato Bluetooth.

Per ora non si conosce esattamente il prezzo, ma dovrebbe aggirarsi intorno ai 30.000 euro.

 

®Eco_Design WebMagazine

 

CONTINUA CON

Diario di viaggio in Tesla

Ciao lettore,   non so se a te ha fatto lo stesso effetto ma l’intervista a Roberto, imprenditore milanese, ci...

Autostrade elettriche: i tir come i filobus; anche l’Italia avrà la sua eHighway

Nonostante sia stata data dalle maggiori testate giornalistiche italiane (Corriere della Sera, La Repubblica, La Stampa, Il Sole 24 ore...

Scopriamo la vespa elettrica: autonomia, prezzi e sostenibilità

La storica azienda italiana, produttrice di uno dei simboli internazionali del made in Italy, ha deciso di dire addio alla...

Iscriviti alla nostra newsletter